“1921 – Il Mistero di Rookford”… E voi credete che i fantasmi esistano?


Uscirà nelle sale di tutta Italia il prossimo 2 dicembre “The Awakening“, produzione tutta inglese, con la regia di Nick Murphy (regista tv all’esordio sul grande schermo) e tre interpreti di estrazione teatrale quali l’emergente Rebecca Hall (“Vicky Cristina Barcelona“, “The Prestige“), il bravo Dominic West (“Mona Lisa Smile“, “Hannibal Lecter – Le origini del male“, “300” e da ultimo “Johnny English – La rinascita“), e la strepitosa Imelda Staunton (indimenticabile protagonista di ” Vera Drake“).

Se apprezzate il brivido e le storie di fantasmi di stampo classico, questo è il film che fa per voi!

Pubblicato il 23/11/2011, in Trailer con tag , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 6 commenti.

  1. Io sì, e mi piacerebbe incontrarne uno, anche se potrebbe essere molto rischioso!
    Prendo nota del titolo, ha qualcosa che mi ispira🙂

  2. Pure a me! Ho letto un articolo su un giornale e in effetti promette bene: sia per il versante horror/thriller sia per il contesto storico nel quale si sviluppa la storia. In agenda, distribuzione permettendo. Ciao!

  3. Infatti è per questo che l’ho suggerito, c’è qualcosa che ispira anche me. Forse l’eleganza delle immagini che fanno sembrare assai credibile il prodotto. E se i trailer parlano…😉
    Sista, rischioso in che senso?

  4. Ho visto il trailer al cinema….lo guarderò sicuramente anche se è da troppo che rimango deluso da questo genere di film. Per la cronaca io credo e non, diciamo che non mi riguarda, lavoriamo su due piani differenti…che ognuno rimanga nel suo🙂

  5. 😉 Ahahah, due piani differenti! Anche io sono per lasciarli dove stanno… Intanto l’altro giorno ho visto il film, e darei un buon giudizio, 7/8 diciamo. Un ghost thriller molto curato sotto molti aspetti (efficaci la fotografia e la colonna sonora), con una messa in scena di discreta fattura (come giustamente ricordato da Pasquale trattasi di un’opera prima) e un cast credibile (soprattutto R. Hall e I. Staunton). A volte il punto debole di questo genere di film è la resa dei conti ma, seppur la 1a parte abbondante è per me più riuscita della 2a (il cerchio si chiude in modo abbastanza credibile, ma il finale rischia di sfilacciarsi nel voler mettere troppa carne al fuoco), per fortuna non è questo il caso. Ciao!

Lascia un Commento!!!

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: